Progetti

ERASMUS+ Sport Collaborative Partnerships

La nostra mission

La mission del progetto "Ambasciatori dello sport nelle aree rurali (SARU)" è quella di offrire sostegno per consentire alle comunità delle aree meno privilegiate di organizzare eventi sportivi interessanti e quindi di avviare la costruzione di comunità locali, nonché di promuovere impegni sportivi e raggiungere livelli turistici ed economici di un più elevato impatto. Le principali attività del progetto si basano sullo sviluppo di materiale di formazione sul campo e conducono gli ambasciatori ad acquisire le basi più importanti per la pianificazione dei percorsi per le gare di sport naturalistici. La metodologia su come pianificare e costruire percorsi e strutture per eventi sportivi all'aperto e gare sportive è sviluppata da membri del consorzio, che sono tutti esperti organizzatori di gare all'aperto, e viene diffusa in club sportivi più piccoli e tra rappresentanti di associazioni sportive / giovanili in aree marginali rurali.

A chi si rivolge

  • Personale e volontari di organizzazioni sportive (aumento e sistematizzazione delle conoscenze sulla pianificazione dei percorsi)
  • Stakeholder, personale delle società sportive, società giovanili, municipalità nelle aree rurali (consapevolezza dell'importanza di eventi sportivi e sportivi, conoscenza della pianificazione dei percorsi, piano d'azione)
  • Cittadini / giovani locali nelle aree rurali (beneficiari finali)

Che cosa vogliamo realizzare

Obiettivi generali:

  • Raccogliere e sistemare le conoscenze sugli aspetti della pianificazione di un evento sportivo all'aperto in termini di pianificazione delle strutture e dei percorsi
  • Trasferire conoscenze sistematiche a quegli insediamenti rurali svantaggiati, a cui potrebbero mancare il know-how e le risorse per organizzare un evento ma che sono aperti a imparare ed essere ambasciatori dello sport rurale nella loro area locale.

Obiettivi specifici:

  • Raccogliere buone pratiche e indicatori di qualità nell'organizzazione di eventi sportivi all'aperto
  • Sistemizzare la conoscenza e istituire metodologia e sistema di qualità comuni sul campo
  • Condividere il know-how comune e creare ambasciatori nella propria organizzazione
  • Educare gli ambasciatori rurali locali sulla metodologia sviluppata
  • Impostare un piano d'azione con ambasciatori selezionati per la loro posizione

Chi siamo noi

Il consorzio è composto da 4 partner di 4 paesi (HU, EL, ES, SK), ciascuno attivo nel campo dell'organizzazione di eventi sportivi e gare sportive negli sport naturali (MTB, trail running, nordic walking). Sono attori sportivi influenti nella loro regione e aspirano a diffondere la missione di crescita sociale ed economica attraverso lo sport nelle aree rurali.

Perché novità

Gli aspetti innovativi del nostro progetto risiedono nelle sue caratteristiche specifiche e nei suoi approcci concreti. Offre modelli nati da esperienze reali di partner. È anche innovativo nel modo in cui non parla in modo teorico dell'importanza dello sport e dell'inclusione sociale e della coesione, ma offre approcci molto concreti e specifici per il settore sportivo, raccogliendo quegli elementi che aiutano a muovere i primi passi iniziando da zero. Riteniamo che documenti teorici e documenti politici siano essenziali per stabilire direzioni e strategie, ma per innescare cambiamenti reali, modelli reali ben fondati, con connessioni reali e informazioni pratiche ben fondate.

Perché è buono

  • Fornire integrazioni a sondaggi relativi al volontariato sportivo (una priorità dell'UE nello sport)
  • Fornire un modello per tutti gli MTB e gli organizzatori di eventi sportivi di trail running
  • Dare un modello per gli organizzatori di eventi sportivi all'aperto
  • Proporre un modello su come pianificare e costruire tracce
  • Azione di sensibilizzazione allo sport e all'HEPA nelle aree svantaggiate
  • Aiutare potenzialmente la coesione sociale nelle regioni rurali
  • Contribuire alla crescita economica e creare nuovi posti di lavoro nelle regioni svantaggiate
  • Dare suggerimenti su possibili forme di apprendimento non formale